Regole di accesso alle Strutture dell'ASST Sette Laghi

immagine

 
Si chiede agli utenti  la massima collaborazione
 

A seguito della delibera regionale 3115 del 7 Maggio scorso, che stabilisce le linee guida per la riapertura dell'attività sanitaria, l'Azienda ha introdotto ulteriori misure per l'accesso a tutte le nostre Strutture. 

Ecco le disposizioni in vigore:

  • L'accesso alle nostre Strutture sarà subordinato alla verifica della temperatura corporea che non dovrà superare i 37,5°C. Tale verifica sarà effettuata ai check point agli ingressi ben evidenziati da appositi cartelli. Si invitano comunque gli utenti a non uscire di casa se la temperatura supera il valore indicato. Per conoscere l'ubicazione dei Check Point clicca qui
  • Per accedere gli utenti dovranno essere dotati di mascherina chirurgica (senza valvola). Per accedere al Pronto Soccorso, oltre alla mascherina, è necessario dotarsi di guanti.

 

ATTIVITA' AMBULATORIALE 
 
  • L'accesso alle strutture NON potrà avvenire con un anticipo superiore ai 15 minuti rispetto all'orario dell'appuntamento;
  • L'utente interessato non potrà essere accompagnato con la sola eccezione dei casi già previsti (disabili, minori e persone non autosufficienti);
  • Nelle sale di attesa gli utenti dovranno sedersi rispettando il distanziamento, ovvero lasciando almeno un posto libero tra se stessi e gli altri utenti presenti.

 

DEGENZA

Un solo genitore/accompagnatore può richiedere l'autorizzazione per accedere al reparto per assistenza.

L'autorizzazione viene rilasciata in caso di: 

  • paziente minore;
  • necessità di garantire l’assistenza al degente durante i pasti. In tal caso l'autorizzazione è rilasciata per una sola persona e per il tempo massimo di un'ora;
  • assistenza continua per gravi condizioni. In tal caso l'autorizzazione può essere rilasciata a fronte di esecuzione di tampone naso-faringeo con esito negativo. Il tampone viene eseguito in Pronto Soccorso, in Reparto o in pre ricovero a seconda del momento in cui viene stabilita la necessità dell’assistenza continuativa;
  • consegna/ritiro di biancheria ed effetti personali dei pazienti, secondo le modalità e gli orari definiti da ciascun reparto;
  • colloquio. L'autorizzazione è valida per il tempo necessario al colloquio stesso, che avviene previo appuntamento.

 

 

Pur nella consapevolezza dei possibili disagi che queste restrizioni comportano, si confida nella massima collaborazione di ciascuno per garantire la sicurezza propria e del personale sanitario.