Diagnostica immunoistochimica

 

I test immunoistochimici sono parte integrante della diagnostica istopatologica e rivestono un ruolo fondamentale soprattutto nella patologia oncologica. In questo ambito hanno una importanza sempre maggiore, oltre che per la definizione della diagnosi e per una corretta classificazione delle diverse entità, anche per la determinazione di marcatori prognostici e predittivi della risposta alla terapia.
Il laboratorio di immunoistochimica ha attualmente a disposizione quasi 200 anticorpi specifici e si avvale di immunocoloratori automatici di ultima generazione.
Gli ambiti diagnostici principali sono:

Approfondimento diagnostico

  • Tipizzazione delle neoplasie indifferenziate 
  • Tipizzazione dei sarcomi 
  • Tipizzazione e sottotipizzazione del linfoma di Hodgkin e dei linfomi non Hodgkin
  • Tipizzazione dei melanomi maligni
  • Tipizzazione delle neoplasie neuroendocrine ipofisiarie, gastroenteropancreatiche, polmonari e di sedi rare.

 

Definizione di fattori prognostici e di fattori predittivi di risposta alla terapia

  • Profilo biologico del carcinoma mammario (ER, PR, HER2, Ki67, p53)
  • Espressione di proteine associate ai meccanismi di riparo dei disaccoppiamenti delle basi del DNA (mismatch repair - MMR) 
  • Fattori predittivi di risposta alla terapia in varie neoplasie (CD117, HER2, EGFR, SSTR, AR, PD-1 e PDL-1)
  • Espressione di proteine associate ad alterazioni genetiche (IDH1, BRAF, EGFR, MGMT)

 

Attività diagnostica