Pronto Soccorso dell'Ospedale di Circolo

$viaIndirizzoStruttura.getData()

Descrizione:

Il  Pronto Soccorso di Varese affronta tutte le urgenze-emergenze sanitarie in stretto coordinamento con il servizio d'emergenza territoriale, quali maxi-emergenze, infortuni sul lavoro, incidenti stradali ed ogni urgenza clinica.

Esso rappresenta un nodo della rete d'emergenza-urgenza regionale di II livello, in rapporto diretto con gli altri ospedali aziendali e non. E’ infatti il fulcro del Dipartimento d’Emergenza e Urgenza dell’ASST: con gli altri Pronto Soccorso affronta, coordinandole, le situazioni di emergenza e urgenza clinica attuando tutti i provvedimenti immediati “salva vita”.

Nel perseguire la sua mission, il PS di Varese si avvale di importanti tecnologie diagnostico-strumentali che assicurano la possibilità di eseguire le indagini più approfondite con una cura mirata ed una tempestività di intervento in relazione alla gravità della situazione patologica del paziente.

Nei casi più gravi il paziente viene accompagnato con l’ausilio dei mezzi di soccorso del servizio del 112, mentre nella maggior parte degli altri casi il paziente vi si reca in autonomia. Sono attivi percorsi preferenziali per i pazienti affetti da ictus, infarto miocardico acuto, politraumi e per persone vittime di violenza di genere.

Per quanto riguarda l’urgenza ed emergenza, l'Ospedale di Circolo di Varese è riferimento regionale per le patologie tempo-dipendenti (Infarto miocardico, Ictus, Sepsi) e per il Trauma maggiore (Trauma System).

 

Il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Circolo ospita un ambulatorio dedicato ai codici minori, attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00. Per approfondire, clicca qui.

Telefono:

Email:

Pronto Soccorso dell'Ospedale di Circolo

via Guicciardini

Il  Pronto Soccorso di Varese affronta tutte le urgenze-emergenze sanitarie in stretto coordinamento con il servizio d'emergenza territoriale, quali maxi-emergenze, infortuni sul lavoro, incidenti stradali ed ogni urgenza clinica.

Esso rappresenta un nodo della rete d'emergenza-urgenza regionale di II livello, in rapporto diretto con gli altri ospedali aziendali e non. E’ infatti il fulcro del Dipartimento d’Emergenza e Urgenza dell’ASST: con gli altri Pronto Soccorso affronta, coordinandole, le situazioni di emergenza e urgenza clinica attuando tutti i provvedimenti immediati “salva vita”.

Nel perseguire la sua mission, il PS di Varese si avvale di importanti tecnologie diagnostico-strumentali che assicurano la possibilità di eseguire le indagini più approfondite con una cura mirata ed una tempestività di intervento in relazione alla gravità della situazione patologica del paziente.

Nei casi più gravi il paziente viene accompagnato con l’ausilio dei mezzi di soccorso del servizio del 112, mentre nella maggior parte degli altri casi il paziente vi si reca in autonomia. Sono attivi percorsi preferenziali per i pazienti affetti da ictus, infarto miocardico acuto, politraumi e per persone vittime di violenza di genere.

Per quanto riguarda l’urgenza ed emergenza, l'Ospedale di Circolo di Varese è riferimento regionale per le patologie tempo-dipendenti (Infarto miocardico, Ictus, Sepsi) e per il Trauma maggiore (Trauma System).

 

Il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Circolo ospita un ambulatorio dedicato ai codici minori, attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00. Per approfondire, clicca qui.

  • - una persona che si trova in condizioni cliniche di possibile immediato pericolo di vita;
  • - una persona che, se non sottoposta a terapie mediche specifiche in breve tempo, potrebbe incorrere in elevati rischi per la propria salute;
  • - una persona con danno traumatico o con sintomi acuti che non riesce a svolgere normalmente le attività consuete.
  • - in sostituzione del medico di famiglia;
  • - per evitare liste di attesa nel caso di visite specialistiche non urgenti;
  • - per ottenere la compilazione di ricette o altre prestazioni che potrebbero essere erogate dal medico di base, dalla guardia medica, da poliambulatori;
  • - per effettuare controlli clinici non urgenti;
  • - per comodità, per abitudine, per evitare il pagamento di ticket.

All'arrivo in Pronto Soccorso, il paziente è accolto da personale infermieristico che valuta le sue condizioni per assegnargli uno dei quattro codici colore che indica la priorità con la quale il paziente deve essere visitato.

I pazienti dimessi dal Pronto Soccorso con codice bianco sono tenuti al pagamento del ticket di 25 euro. 

Sono esentati dal pagamento gli assistiti di età inferiore ai 14 anni e superiore ai 65 anni e le persone che godono delle esenzioni per reddito, per invalidità e per patologie. Saranno classificati come codice bianco alla dimissione anche tutti i pazienti con qualsiasi codice di accesso che, a seguito della visita, lasceranno di propria iniziativa il Pronto Soccorso prima della chiusura del verbale.